Fuori di me

Kaput Blue

Fuori di me

“Fuori di me” parla dei modi che abbiamo per essere “fuori di noi stessi”, i modi che abbiamo per assecondare parti di noi. Parla principalmente di una relazione d’amore in cui immagino una uscita appunto “fuori di me”, viaggiando con la mente e senza il corpo.
“Alti e bassi ma coi bassi alti nel cielo”: nonostante gli alti e bassi che tutti abbiamo nella vita, tenere il volume della musica e dei bassi alto credo possa aiutarci a darci la carica giusta per andare avanti senza preoccuparci tanto dei problemi. “Fuori di me” rispecchia alla grande il mio modo di “digerire” le esperienze che mi si presentano e perché no, andar oltre in una maniera più volubile“.
Il video di “Fuori di me“, diretto da Ross Hillier & Omri Ohana con la collaborazione di Giovanni Labianca nel montaggio, mostra due storie: due uomini e due modi per essere “fuori di sé stessi”. I due protagonisti assecondando e vivendo la parte che li rende completi trovano sé stessi tirando fuori la loro parte più onesta e vera. Il primo è un uomo che, da solo, pratica con tutte la sue forze ed energie le arti marziali asiatiche; il secondo è un uomo che sempre in solitudine si trucca per esprimersi come Drag Queen. Entrambi, in apparenza molto diversi, si rifugiano nel proprio mondo per sentirsi finalmente liberi “ritrovandosi fuori di sé”.

Kaput Blue

His music was defined by Rnb influences before fusing with the current fresh and groovy mixed-pop genre underlining love, passion, and diversity.

Menu